skip to Main Content

Solare Termico

Solare termico o fotovoltaico?

I moduli fotovoltaici ed i collettori solari sono spesso oggetto di confusione, apparentemente sembrano simili ma la loro tecnologia, l’utilizzo ed il funzionamento sono fondamentalmente differenti.

Un impianto solare termico permette di utilizzare il sole per riscaldare l’acqua. Nonostante il concetto possa sembrare banale, nel corso del tempo sono stati sviluppati diversi accorgimenti ingegnosi per perfezionarne l’applicazione. Oggi è possibile produrre ed accumulare energia termica a bassa temperatura a prezzi competitivi.

icona-foto

I Moduli Fotovoltaici producono energia elettrica

Scopri le opportunità del fotovoltaico

icona-collettori

I collettori solari producono energia termica

fornita sotto forma di acqua calda

La tecnologia dei Collettori Solari

La tecnologia a bassa temperatura è quella maggiormente diffusa. Include i sistemi che utilizzano un collettore, esposto all’irraggiamento solare, per scaldare un fluido al fine di trasferire parte dell’energia incidente in un nuovo vettore energetico maggiormente sfruttabile.

Nella maggior parte dell’Italia si utilizzano impianti a circuito chiuso, in cui la circolazione del fluido termovettore è fisicamente separata da quella dell’acqua sanitaria, in modo da poter essere utilizzati anche durante la stagione invernale. Per piccole dimensioni è possibile sfruttare la circolazione naturale, mentre per dimensioni maggiori o per necessità di accumulo si utilizza la circolazione forzata verso un serbatoio centrale.

La scelta del tipo di collettore (Esposto, Piano o Sottovuoto) e la dimensione dell’accumulo dipendono dal caso preso in esame, la migliore soluzione attuabile viene studiata durante la fase di progettazione.

In termodinamica l’energia termica a bassa temperatura viene considerata una forma di energia degradata e poco sfruttabile. Nell’applicazione concreta, invece, abbiamo una fonte gratuita e inesauribile, il sole, in grado di portare l’acqua a temperature ben oltre quelle necessarie all’utilizzo sanitario.

Installando un impianto solare termico si risparmia sul costo dell’energia termica, riducendo i costi sostenuti per l’Acqua Calda Sanitaria ed il riscaldamento.

L’impianto affianca i generatori esistenti, utilizzati per integrare la produzione con priorità all’evenienza. I pannelli arrivano a soddisfare tra il 50% e l’80% della necessità di ACS annua. Grazie alla qualità dell’isolamento dei serbatoi moderni è possibile ovviare, a basso costo, il problema dello sfasamento tra disponibilità della radiazione solare e richiesta di acqua calda.

Perché realizzare un impianto solare termico?

citta

È possibile ridurre i costi di processo nelle applicazioni industriali ad alta temperatura, utilizzando l’energia solare per il pre-riscaldamento dei vettori d’ingresso

I vantaggi del Solare Termico

stVantaggi

Come funziona?

Solar_Thermal

L’intervento consiste nell’installare una serie di collettori solari termici, per generare energia termica. Quando lo spazio è sufficiente, i pannelli sono integrati in copertura senza necessità di opere o autorizzazioni addizionali rispetto al procedimento di installazione standard.

Gli impianti vengono progettati su misura e realizzati secondo le necessità del cliente, in funzione dei consumi e delle dimensioni.

Si possono installare uno o più accumuli, a seconda della configurazione dell’impianto e della richiesta contemporanea dell’utenza, questi serbatoi isolati sono solitamente di dimensioni ridotte e possono essere posizionati con facilità. Condizioni metereologiche permettendo, l’esecuzione avviene in tempi brevi senza interferenze con l’attività aziendale.

Solar Cooling: Il solar cooling permette di produrre freddo a partire da una sorgente di calore

La parte solare «tradizionale» dell’impianto continua ad essere utilizzata per produrre calore che, invece di essere utilizzato per integrare il riscaldamento o per la produzione di ACS, viene convogliato in un assorbitore in grado di trasformarlo in freddo mediante energia elettrica. Il fluido vettore freddo risultante (aria, acqua o altri liquidi) può essere utilizzato per il raffrescamento o la refrigerazione.
Il solar cooling offre una soluzione tecnologica che coniuga la necessità di freddo con la disponibilità di radiazione solare. La produttività massima avviene quando le temperature e l’insolazione sono maggiori (mesi estivi), periodi caratterizzati dalla richiesta di freddo per raffrescamento o refrigerazione.

Per ottenere lo stesso risultato, il Solar Cooling consuma meno elettricità delle tecnologie alternative, sfruttando gli impianti solari termici nel periodo in cui essi vedono il minor utilizzo per la produzione.

Esempio di installazione impianto solare termico

Ipotizziamo di installare in un impianto sportivo un impianto solare termico nel Nord Italia, correttamente esposto e senza ombreggiamenti. Considerando l’utilizzo di un generatore a gas per scaldare l’acqua, il prezzo del gas pari a 0,45 €/smc ed il fabbisogno di ACS secondo normativa di 20 docce installate. Occupando una superfice pari a circa 9 mq, si possono risparmiare fino a 3.774 € all’anno di gas.

Le Proposte di EQUI-LIBRE

icona-risparmio

Scopri quanto puoi risparmiare
(Stima informativa)

Contattaci per far valutare le tue possibilità di risparmiare. Con pochi semplici dati, senza nessun impegno o vincolo da parte tua, possiamo dirti quale sia la soluzione migliore per il tuo caso.

icona-applicazioni-speciali

Applicazioni Speciali
(Solar Cooling, pre-riscaldamento)

Vuoi scoprire come utilizzare il Solar Cooling nella tua azienda? Cerchi un modo per ridurre le spese dei processi di produzione della tua attività? Contattaci per scoprire e valutare le possibili applicazioni speciali!

Icona_contattaci

Contattaci!
(Scrivici o richiedi di essere contattato)

Cerchi qualcuno che si occupi dell’accesso agli incentivi? Vuoi approfondire la questione? Cerchi una valutazione dei benefici della realizzazione di un intervento nella tua azienda? Contattaci per ogni genere di chiarimento!

Back To Top