skip to Main Content

L’efficienza energetica come strumento di recupero

Questo progetto è un esempio di come possa essere affrontata, in maniera sostenibile, la tematica del recupero degli spazi urbani non più fruibili.

Per quanto demolire vecchi edifici per fare posto a quelli nuovi possa sembrare in contrasto con le premesse, in molte situazioni risulta essere una scelta ideale se accompagnata da una progettazione intelligente e attenta.

L’utilizzo di materiali naturali e recuperabili, o inerti riciclabili dove questo non sia possibile, permette di ridurre l’impatto sull’ambiente derivante direttamente dalla costruzione e successivamente dalla rimozione. Infatti, scegliendo di porre attenzione alla scelta dei materiali e del loro uso, non ci troveremo più in una situazione simile ma potremmo gestire lo smaltimento in maniera semplice ed efficiente, recuperando la maggior parte dei materiali.

La riqualificazione energetica degli edifici, quando predisposta adeguatamente, ha dunque la doppia funzione di rigenerare gli spazi esistenti rendendoli nuovamente utilizzabili, ripristinandone anche il decoro urbano, e di predisporre il futuro riciclo delle costruzioni, quando queste non potranno più essere utilizzate.

Prima

1 Fiesco
1 Fiesco
3 Fiesco

La situazione di inagibilità e obsolescenza dell’immobile esistente ha portato alla necessità di demolire lo stesso a favore di una struttura nuova da realizzarsi con tecnica costruttiva differente.

La sensibilità dei proprietari verso la sostenibilità ambientale ha permesso di progettare un edificio con un involucro particolarmente prestante, da realizzarsi con struttura in legno a telaio.

caldaia-a-condensazione

Riscaldamento GAS

mattoni_2

Costruzione mattoni

Dopo

Il nuovo edificio è stato costruito in legno, utilizzando il sistema «platform frame». Stile e finiture esterne rendono l’immobile del tutto indistinguibile da una costruzione tradizionale.

La coibentazione e la scelta degli infissi permettono di raggiungere performance elevate, senza rinunciare allo spazio interno. Una serie di scambiatori di calore consente una ventilazione continua senza sprechi.

Gli impianti si basano su di una pompa di calore elettrica aria/acqua, in grado di alimentare gli impianti idronici e fornire acqua calda sanitaria. Gli ambienti sono raggiunti dall’impianto a pavimento e da unità fan coil, in grado scaldare, raffreddare e climatizzare le singole stanze.

Sul tetto sono presenti pannelli fotovoltaici per una potenza totale di oltre 5 kWp.

2 Fiesco
2 Fiesco
4 Fiesco
coibentazione

Coibentato

caldaia-a-condensazione

Riscaldamento elettrico

raffrescamento

Raffrescamento elettrico

ventilazione

Scambiatori ventilazione

wood

Costruzione legno

fotovoltaico_2

Fotovoltaico
5kWp

5_fiesco

Basso consumo energetico: la struttura in legno, gli elevati spessori di isolamento, l’assenza di ponti termici, l’inserimento di impianti efficienti, garantiscono basso consumo energetico. L’immobile è in classe A+, secondo la classificazione del CENED, vigente in regione Lombardia fino al 2015.

Materiali biologici: i materiali utilizzati per la costruzione provengono dalla natura, sono traspiranti e completamente riciclabili. Il legname utilizzato è di elevata qualità ed avendo subito un processo di essiccazione, presenta il vantaggio di non necessitare di protettivi chimici.

10_fiesco
7_fiesco

Ecosostenibilità: i materiali utilizzati hanno un alto grado di riciclabilità e nell’arco della loro vita consentono un elevato abbattimento delle emissioni di CO2.

salvadanaio-blu

Bassi consumi

Per prima cosa notiamo subito la drastica riduzione dei consumi globali, infatti l’edificio vecchio consumava 75 volte più energia!

gas-blu

Niente più rischi legati al gas

Grazie all’installazione di una pompa di calore e di un piano cucina ad induzione è stato eliminato l’utilizzo del gas, garantendo maggiore sicurezza e togliendo la necessità dei fori per la canna d’aerazione (obbligatoria per regolamento d’igiene).

muffa-blu

Nessuna condensa o muffa

La nuova ventilazione meccanica fornisce continui ricambi d’aria e permette di tenere sotto controllo l’umidità interna, recuperando fino al 90% del calore.

gatto-blu

Comfort elevato

L’aumento del comfort degli abitanti non è quantificabile tramite cifre. Pareti coibentate che mantengono la temperatura ed infissi senza spifferi creano un’ambiente a temperatura omogenea, evitando tutti gli inconvenienti che normalmente vanno ad alterare la percezione di benessere.

Il Confronto

Riassumendo in una tabella i dati tecnici di maggiore importanza, possiamo confrontare le differenze tra il vecchio edificio e la nuova costruzione:

comparazione

Contattaci per ulteriori informazioni!

icona_contatti
Back To Top